Come vestire quando si lavora da casa

Quando si è freelance e si fa un lavoro creativo come la grafica, la designer o anche l’artigiana molto spesso si lavora da casa. Ci sono gli appuntamenti con i clienti e magari anche le skype call ma il grosso del lavoro è quello che si svolge dietro le quinte.

cosa-indossare-come-vestire-se-lavori-da-casa-freelance

E molto spesso la scelta verso questo tipo di attività è stata influenzata da una certa comodità, anche nell’abbigliamento. Invito però a fare una prova. Un esperimento con due diverse skype call: in una sotto alla maglia pulita d’ordinanza vi chiedo di indossare un semplice paio di jeans o una gonna con delle scarpe, nell’altra invece i pantaloni della tuta con le ciabatte.

In nessuno dei due casi l’interlocutore saprà cosa avete sotto alle gambe del tavolo. Lo saprete solo voi.

E proprio perché lo saprete quando indosserete tuta e scarpe da ginnastica vi sentirete meno professionali, meno credibili: come se le vostre parole perdessero di autorità.

Inoltre c’è anche un altro aspetto da tenere in considerazione: chi si rivolge ad un creativo si aspetta soluzioni e proposte originali e soluzioni innovative. Questa aspettativa di originalità e creatività non può essere tradita con l’immagine.

Non dico di indossare per forza un abbigliamento estroso – a mascherarsi si fa peggio- , ma di giocare con gli elementi, cosicché l’immagine possa parlare di voi ed esprimere fin da subito un messaggio fresco, unico, curato e appunto creativo.

Per semplificare il concetto ho preparato 3 look da freelance creativa studiati che vi consentano di passare agevolmente dal lavoro in casa, alla skype call imprevista e persino all’appuntamento.

E per farlo sono partita da 3 elementi.

Il jeans grigio

Un colore insolito e più formale di quello classico chiaro.

Da indossare con un semplice maglioncino con i pois o una camicia con micro stampa e un cardigan ampio e comodo. Ai piedi tronchetti o sneakers.

Come borsa uno zainetto argento: pratico e che non passa inosservato.

L’abito scivolato e incrociato

Sta bene a tutte, è facile da mettere e da togliere e, in virtù della sua forma, nasconde anche un po’ di pancetta.

Indossalo con sopra una maglia morbida e abbina i colori per creare un effetto cromatico armonioso. Io in questo caso mi sono ispirata ai colori dell’autunno. Concessi anche gli stivali con il pelo all’interno per le più freddolose.

La gonna in tulle

La gonna in tulle è divertente e femminile.

Sta benissimo a chi non si prende troppo sul serio e ha un vantaggio: non si stropiccia mai nemmeno dopo ore alla scrivania.

Da indossare con la maglia a collo alto e da abbinare ad un kimono per un effetto unico e un look comodo per tutto il giorno.

Parla alla tua mente

*