Come indossare i capi senza maniche in inverno

Per compilare questa piccola guida all’uso dei capi senza maniche ho dovuto studiare e prendere ispirazione. Mai e poi mai sarei riuscita col mio gusto e con le mie forze a tirar fuori qualcosa di decente da gilet, smanicati e soprabiti senza maniche.

Polyvore

Polyvore

Detto fuori dai denti, fino ad ora mi erano sempre sembrati delle emerite schifezze. Poi però ho dato un’occhiata allo street style e mi è saltata fuori lei. Sempre lei, solo lei, la socialite della moda, che però, cavoli!, sa come si abbinano i capi.

Parlo di Olivia Palermo, maestra del mix and match e del layering, ossia della mescolanza e della sovrapposizione, per dirlo in termini nostrani. Grazie a lei ho rivalutato i “senza maniche” e mi è venuta pure voglia di provare qualche abbinamento.

Dai suoi outfit ho ricavato alcuni trucchi che possono fare al caso nostro.

Per prima cosa non è necessario che il capo senza maniche sia usato nella sua funzione originaria. Mettiamo il caso dell’abito della collezione Resort di Dior. Olivia attua un cambio di funzione, utilizzando il vestito come un cappotto, che abbina a jeans a zampa d’elefante e maglione con le paillettes.

Altro esempio di uso improprio, ma riuscito, è il total look gessato blu di Max and Co. Non avrei mai comprato uno dei capi che lo compongono, figuratevi tre pezzi da indossare con effetto pendant! Eppure se la blusa senza maniche viene indossata sopra la camicia, come se fosse un gilet annodato distrattamente, il tutto assume un’aria nuova, un aspetto fresco e scombinato ad arte.

Parlando di layering, per l’uso del senza maniche Olivia fa un’altra cosa che mi piace molto e che trovo vincente: sceglie un criterio unificatore e lo usa per mettere insieme capi che fra loro non si abbinerebbero mai. Di solito si tratta del colore; ad esempio un grigio classico che tiene insieme il maglione di lana, la gonna a portafoglio e gli occhiali a specchio, magistralmente armonizzati dal grande collo del soprabito.

L’abito nero doppio petto di Rachel Zoe da solo non mi fa impazzire, è corto e scollato, ma nello stesso tempo rigido e militaresco. Olivia ha pensato bene di indossarlo ancora una volta come un soprabito, ma l’ha sovrapposto a un abito con le maniche in tulle e a stivali senza tacco alti fino a sopra il ginocchio. L’insieme risulta semplicemente perfetto.

La morale che vorrei venisse fuori da questo post è che nella moda non conta tanto quello che indossi, ma il gusto e l’intuizione che hai nell’assortire i capi perché siano valorizzati e valorizzino la tua figura. Olivia Palermo questo lo sa fare e non teme di lanciarsi nell’uso di capi tradizionalmente difficili, come quelli senza maniche. I risultati, come potete vedere, sono incoraggianti.

Commenti

  1. quanto invidio chi ha il dono di riuscire ad abbinare i capi sempre perfettamente tutti insieme ..al loro posto…poi quando si è belle come questa modella..certo anche l’ultimo streccino in fondo al cassetto lo si indossa splendidamente eh?
    Devo andare a scovare un gilet senza maniche che dovrei avere in fondo ad una scatola nell’armadio e vediamo cosa ne viene fuori…..

Parla alla tua mente

*