5 coppie famose da cui prendere ispirazione

Ogni coppia ha i suoi momenti no e, come è noto, “anche i ricchi piangono”. Solo che a volte i ricchi e famosi hanno risorse – no, non i soldi – che nascono dall’essere sempre esposti, scrutinati e a volte sbeffeggiati, così quando è ora esibiscono risposte perfette da incorniciare, mettere via e utilizzare quando si presenta l’occasione.

coppie-famose-di-ispirazione

Oppure vale la pena studiarli e imparare a imitarne l’allure, la consapevolezza, il sano menefreghismo con cui portano avanti le loro vite.

Angelina Jolie e Brad Pitt

Cominciamo volando altissimi. Come è successo che si sono innamorati e cosa hanno lasciato dietro di loro ormai è storia nota, che durasse così tanto era un’ipotesi un po’ peregrina. Infatti è andata malissimo, ma è stata una coppia che ci ha ispirate e continuerà – a suo modo – a farlo.

Sono la coppia che può ispirare chi sta insieme ma per qualsiasi motivo è chiacchierata, invidiata, insomma, ha qualche problema a farsi accettare. Il segreto? Andare avanti senza scomporsi, senza sottrarsi agli sguardi quando è il caso, rilasciare poche ma significative dichiarazioni, non cedere al gossip e ai commenti sugli ex e ogni tanto concedersi alla curiosità, come nel caso del matrimonio finto-sottotono con vestito decorato dalle manine dei figli. Li amiamo tutti, anche se pensavamo di detestarli, così belli e perfetti. E invece.

David e Victoria Beckham

Simpatici? No. O almeno, non si sa. Molto esposti? Da morire, soprattutto Victoria che con il suo sguardo imperturbabile – qualcuno direbbe fisso – è passata da “Spice Girl che non sapeva cantare” a donna imprenditrice che si è creata immagine, nome e business indipendenti da quelli del marito.

Victoria l’insondabile e David il belloccio sono anche due genitori e a quanto sembra del genere bravi, presenti, teneri e attenti, ispirazione per mamme e papà del pianeta normalità che sentono il peso del giudizio altrui se fanno altre cose interessanti come curare una carriera o passare qualche serata fuori da soli pagando una baby-sitter.

Imparare dai Beckham è possibile, basta non cedere mai alla tentazione di giustificare le proprie scelte e, nel caso, farlo una volta per tutte, come ha fatto papà David su Instagram il giorno in cui la piccola Harper, 4 anni, è stata fotografata con il ciuccio: “non avete alcun diritto di giudicare le mie scelte di genitore”. Bravo David.

Beyonce e Jay-Z

L’ispirazione per quelle coppie che “lavorare insieme ci distruggerà”. Queen B e Jay-Z stanno insieme da ere geologiche per gli standard dello star system e a quanto pare mai una piega, al limite qualche nuvola passeggera. Stanno bene da soli con i loro progetti e sono affascinanti quando lavorano insieme, anche per chi non è proprio fan del genere.

Si supportano, hanno fatto una figlia e hanno tirato dritto anche quando di Beyonce incinta si diceva che fosse tutto un trucco e che la bimba non fosse loro figlia naturale. Qualcuno se lo ricorda? Poco, perché il loro sodalizio regge e la fama, se possibile, non fa che aumentare. Ricordarsi di loro è fondamentale quando le divergenze lavorative superano il livello di guardia.

Barack e Michelle Obama

Li amiamo tutti per un motivo solo: se ce la fanno loro, perché noi no? Fanno due lavori in grado di annientare anche la coppia più rodata e loro niente: mai uno scandalo, mai un gossip, anzi, tirano dritti con le loro figlie, le interviste, gli abbracci, con quello stile informale genere “coppia normale” che su qualsiasi altra coppia risulterebbe posticcio e invece a loro calza a pennello. Potremmo quasi immaginare di invitarli a una grigliata in famiglia senza alcun imbarazzo.

Scommettiamo che ce la faranno (e bene) anche dopo, quando traslocheranno dalla Casa Bianca?

Mark Zuckerberg e Priscilla Chan

Lui è quel genere di persona (nerd?): porta sempre la stessa maglietta e delle ciabatte orribili, il genere di genio ricco ma che insomma, chi se lo fila? Ecco la coppia modello di riscatto per tutte le coppie improbabili, poco credibili, di quelle che sembra si siano accontentate della prima scelta, corredata da cane-mocio ancora più improbabile (cercare una foto per credere).

E invece sono una coppia che dall’anonimato (nonostante la fama di lui), è diventata ammirata e fonte di ispirazione e che fa un sacco di cose importanti tra cui esporre anche il proprio vissuto meno patinato, quello che riguarda una difficile ricerca di un figlio. La prova che crescere insieme significa migliorare e Mark Zuckerberg – basta seguire il suo profilo Facebook – è al momento una persona più interessante che mai.

Parla alla tua mente

*