Eyeliner: consigli e segreti per applicarlo

Che tu ti sia imbattuta per la prima volta in questo splendido make-up, o abbia semplicemente vinto la paura di usare la matita vicino agli occhi, poco importa: capire come mettere nel modo giusto l’eyeliner è un compito arduo.

come-applicare-eyeliner
In rete esistono mille tutorial diversi, con mille metodi diversi per applicarlo. Qual è quello giusto? Vedremo insieme, passo dopo passo, che in realtà mettere l’eyeliner è davvero facile!

Da dove cominciare?

Prima di tutto occorre decidere che tipo di eyliner si vuole applicare. Se è la prima volta che ti trovi davanti a questo make up, meglio cominciare con in eyeliner a matita: sono più indulgenti in caso di mani tremanti o se non lo si applica perfettamente. Se ad esempio sposti l’occhio mentre lo applichi, usando un eyeliner liquido ti ritroveresti con una linea tracciata che attraversa la palpebre, mentre con un eyeliner a matita ci sarà soltanto una piccola macchia.

Cose serve?

  • Questo articolo;
  • uno specchio;
  • un eyeliner a matita;
  • struccante.

Puoi usare anche le salviette struccanti, che sono più facili da utilizzare e non saranno mai troppo bagnate. Altrimenti qualsiasi struccante decidi di usare andrà bene.

Prima di tutto, non lasciare il trucco come ultima cosa da fare prima di uscire. Per ottenere l’effetto desiderato occorre tempo e prove (non per tutti, eh. A qualcuno verrà la linea giusta alla prima applicazione ma per altri ci vorranno più prove). Avere il tempo di farle è importante.

come-applicare-eyeliner-forme

La posizione giusta dell’occhio

E’ il momento di mettere l’eyeliner: mettiti comoda davanti allo specchio con tutto l’occorrente (articolo, eyeliner e struccante).

Ora inclina un pochino la testa indietro e guardati allo specchio: in questo modo gli occhi sono parzialmente chiusi, così che la palpebra sia maggiormente esposta, ma restano aperti abbastanza per permetterti di vedere la tua palpebra.

Non sempre questo modo piace: se non ti trovi puoi iniziare chiudendo un occhio, un po’ come se ti stessi applicando l’ombretto, e tenendo aperto l’altro per vedere quello che stai facendo. Dopo aver chiuso un occhio, prendi con la mano libera la palpebra e tira la coda dell’occhio verso l’esterno, rendendo la palpebra stretta stretta: se la palpebra è tesa sarà più facile applicare l’eyeliner.

Una terza opzione è una combinazione dei due: inclina la testa indietro, guardando in basso, e tira la pelle sulla parte esterna della palpebra, rendendola tesa e stretta allo stesso tempo. Il tuo occhio sarà ancora aperto, cosa che consente di vedere di più, e la palpebra sarà nella corretta posizione.
Con il primo metodo è più facile applicare l’eyeliner liquido, mentre con il secondo quello a matita: provali e scegli il metodo che fa per te.

Applicare l’eyeliner

Per chi è alle prime armi, ecco due modi semplici per applicare l’eyeliner: uno è quello di fare tanti puntini sulla palpebra superiore, quindi collegarli tra di loro.
Il secondo modo è quello di iniziare dal centro della palpebra e disegnare una linea verso l’esterno. Dopodiché si parte dall’interno della palpebra e la si collega alla linea già tracciata al centro.

Una volta messo l’eyeliner può verificarsi un piccolo imprevisto: una linea sottilissima senza trucco, proprio sopra le ciglia (succede più spesso se lo applichi tenendo tutto l’occhio chiuso). Non ti preoccupare, è sufficiente chiudere di nuovo l’occhio, dare una bella tensione alla palpebra verso l’esterno e applicare l‘eyeliner su quella linea.

La palpebra inferiore

Ora che hai imparato ad applicare l’eyeliner sulla palpebra superiore, è ora di provare a metterlo anche sulla palpebra inferiore. In realtà, ci sono diversi modi di finire questo tipo di make-up: c’è chi non lo mette sulla palpebra inferiore, chi lo applica solo sulla metà esterna, chi su tutta la palpebra.

Se decidi di metterlo anche sulla palpebra inferiore ricordati sempre di dare una tensione alla palpebra prima di applicare l’eyeliner, con la mano libera. Per il metodo, ripeti quello che hai usato per metterlo alla palpebra superiore.

Se scegli di usare il nero sia sulla palpebra superiore che su quella inferiore otterrai un effetto drammatico.
Se scegli un colore più morbido per la palpebra superiore, otterrai un effetto più morbido e femminile.
In ogni caso ricordati sempre di unire la linea superiore con quella inferiore solo all’angolo esterno.

Ora non ti resta che fare un po’ di pratica per passare in poco tempo dall’eyeliner a matita a quello liquido, per ottenere un risultato più professionale.

Quando mettere l’eyeliner?

L’eyeliner va messo dopo l’ombretto, infatti, se lo di mette prima, l’ombretto lo andrà a coprire (parzialmente o totalmente dipende del colore dell’ombretto). Invece il mascara va applicato dopo, in modo da calibrarlo per non rendere il mix troppo scuro.

Ricorda: se hai gli occhi piccoli e ravvicinati, applicare l’eyeliner tutto intorno può farli apparire ancora più piccoli e vicini; prova quindi mettendolo solo sulla parte superiore e su metà di quella inferiore.
Quando lo applichi a tutta la parte inferiore, non andare fino al dotto lacrimale: per qualsiasi motivo potrebbe scenderti una lacrima creando una striscia, una sfumatura o un ciuffo di trucco fuori programma!

Per essere sicuri di avere il look giusto al momento giusto, ritagliatevi del tempo prima per fare delle prove: non c’è nulla di peggio di avere un appuntamento importante e sbagliare il make-up!

Commenti

  1. super perche’ io+eyeliner=disastro da sempre

    • Anche io ero un disastro, poi ho seguito le indicazioni che ho scritto nell’articolo e pian piano sono diventata brava nel metterlo. Il vero segreto è l’allenamento: più lo metto, più ho la mano ferma e il tratto deciso, senza fare sbavature. 🙂

Parla alla tua mente

*