Come combattere lo stress efficacemente

Per abbattere lo stress, rilassarsi in modo consapevole e lasciarsi alle spalle tutte le preoccupazioni quotidiane bastano 15-20 minuti al giorno.

come-combattere-lo-stress-efficacemente

Ma relax non significa certo sdraiarsi sul divano senza fare nulla, magari davanti alla televisione. Vale invece l’esatto contrario: senza che noi ce ne accorgiamo, i pensieri continuano a ruotare intorno i nostri problemi quotidiani e, in questo modo, non riuscendo lasciarceli alle spalle, non concediamo a corpo mente un attimo di cambiamento, aumentando anzi lo stress invece di diminuirlo. Non solo: questo atteggiamento favorisce il malumore e al contempo ci rovina l’aspetto, danneggiando anche il sonno, e questo aumenta ulteriormente lo stress.

Un circolo vizioso da cui ci si può tuttavia allontanare con una via d’uscita molto semplice: relax fattivo, meglio se rappresenta un contrasto netto con la nostra quotidianità.

Non appena lo stress effetti sul nostro corpo, bisogna agire senza indugio. Perché quando per il corpo ormai è stato raggiunto il livello di guardia, esso ci lancia dei segnali evidenti: problemi digestivi, mal di stomaco, mal di testa, attacchi costanti di herpes o contratture muscolari; tutti questi possono essere evidenti sintomi da stress, difficili da superare. Cercate allora di trovare le cause dello stress e limitarle il più possibile, oltre a inserire nella vostra quotidianità degli esercizi di rilassamento, sport o pause mirate.

Lo sport rappresenta in ogni caso una buona scelta così come lo sono le diverse tecniche di rilassamento, ma anche una cena con gli amici, fare ordine in casa, una visita improvvisata a un museo o leggere un libro rilassante sono azioni che favoriscono il riposo.

Cercate, se possibile, di trovare un’occupazione che sia in contrasto con la routine quotidiana: se siete in attività tutto il giorno e correte da un impegno all’altro, un piccolo programma wellness, come per esempio una sauna, può rilassarvi tanto quanto una serata al cinema con gli amici o una cena in un bel ristorante. Per contro, se state tutto il giorno concentrati alla scrivania un’attività rilassante, come ad esempio un’ora di palestra, può fornire lo stacco necessario.

Se siete persone ambiziose, che rinunciate malvolentieri alla responsabilità e credete che il mondo si fermerebbe senza di voi, facilmente avrete anche una predisposizione a lavorare fino allo sfinimento, senza accorgervene. Questo però può rendervi irascibili, costantemente nervosi, perfino collerici. Prima di raggiungere l’esaurimento, cercate la soluzione giusta per fare una pausa: nel vostro caso, prima di tutto, dovete cercare di ridurre il carico di lavoro, concedendovi delle pause in cui fare qualcosa di bello ma tranquillo. Lo sport va bene, ma solo a patto che non vi esponga nuovamente alla pressione da prestazione. Fate attenzione non imporvi nuove mete anche nei momenti di relax e di sport; assolutamente adatte a voi sono il Tai Chi o lo yoga.

Se invece siete persone a cui tutti si rivolgono volentieri quando hanno problemi o bisogno di aiuto è chiaro che avete una predisposizione ad essere sempre disponibili, pronti ad aiutare e portati all’armonia. Proprio perché sembrate sempre in grado di fare tutto, nessuno pensa mai ad alleggerirvi di qualche peso. Per provare ad abbattere lo stress che questo genera il primo passo è imparare a dire di no più spesso e, soprattutto, prendetevi uno spazio per voi, che sia per una lezione di yoga o anche solo per una sauna. A scadenza regolare regalatevi una giornata dedicata alla bellezza, in cui pensate solo a voi stessi. Non è necessario per forza recarsi in una spa, basta anche un bagno rilassante e prolungato o una buona maschera viso.

Se siete persone abitudinarie, fino a quando tutto scorre secondo una routine tranquilla e abituale, fate parte della categoria degli stressati ma equilibrati. Ma non appena accade qualcosa di imprevisto, iniziate ad irritarvi, siete frustrati e insicuri, e contagiate anche gli altri con il vostro stress. Per rilassarvi cercate di trovare nel tempo libero un’occupazione che non sia completamente prevedibile, come per esempio la scherma. Praticate anche una forma di relax regolare attraverso il training autogeno o una respirazione corretta: grazie a queste tecniche imparerete anche a riprendere rapidamente il controllo di voi e del vostro lavoro nella quotidianità. Nei casi di stress particolarmente intenso imparate a staccare la spina anche solo per poco tempo, inspirate ed espirate profondamente, quindi concentratevi solo sull’essenziale.

In nessun modo il relax funziona se non riuscite a ridurre in modo evidente la causa principale dello stress.

Parla alla tua mente

*