Scarpe per tutti i giorni

Quando ero piccola, io e mia sorella avevamo le cose per tutti i giorni e quelle per la domenica. Io avrei voluto indossare tutti i giorni la mia gonna di velluto con le balze di tulle, ma quella era per la domenica, o al massimo per le feste.

Sotto il vestito… la sottana

Oggi vorrei parlare di un capo spesso bistrattato e relegato all’effetto NonnaAbelarda e che invece io adoro. Per molti motivi.

11 capi, 7 look

Buon Lunedì! A grande richiesta oggi torna la rubrica 11 capi, 7 look della serie LessIsMore — Valorizza il tuo guardaroba.

Breve storia d’amore in 5 passi (di una principessa scalza)

Quando ci siamo conosciuti, io e il MaritoZen, durante una cena a casa di amici, indossavo qualcosa di molto simile a questi, e molto dopo mi ha detto che non ci aveva fatto caso. Come in tutte le favole che si rispettino, al primo bacio persi una di queste (o qualcosa di simile). E fu […]

Un capo, tanti look — Il cappotto maculato (e le 5 regole per indossarlo)

Io ho già fatto outing, quindi che sono un po’ shopaholic lo sapete. Che adoro l’autunno e i primi freddi forse si è capito. Bene, andiamo avanti. Qualche settimana fa in un raptus di OddioQuandoArrivaL’InvernoNonDeveCogliermiImpreparata mi sono imbattuta in un negozio H&M, proprio lungo la strada per andare a prendere il mio autobus e proprio […]

5 buoni motivi per NON indossare una tuta

Soprattutto tra le mamme, serpeggia questa abitudine a riempirsi l’armadio e i cassetti di abbigliamento sportivo e a indossare quotidianamente la tuta da ginnastica (con relative scarpe). Ne vogliamo parlare?

10 capi 7 look

Inauguriamo una rubrica che troverete spesso: LessIsMore –valorizza il tuo guardaroba. L’idea nasce dalla necessità (mia) di organizzare quello che ho, valorizzarlo, comprare meno (vi prego, aiutatemi!), e soprattutto non pronunciare mai più, e dico MAI, la frase “non ho niente da mettermi”.

Aprendo i bauli

Scrivo in diretta dalla mia cameretta da adolescente, la mia cuccia insonorizzata, la mia bolla di sapone lontana dal mondo, dove leggevo Tolstoj, mangiavo nutella e scarabocchiavo poesie. E dove sognavo vestiti da Rossella O’Hara e collezionavo cappelli strani. Sono di passaggio, ma ho fatto scorta di ricordi, di sapori e di cose vere. I […]

…e perché Traschic, secondo me

Perché voglio dare dignità di parola ai pensieri frivoli, ‘ché ci sono anche quelli per fortuna! Perché voglio dire la mia dalla parte delle donne normali, con un corpo normale, con dei difetti normali, con un budget normale, ma con la propria idea di stile e femminilità.