3 responses

  1. la Giulia
    20 marzo 2014

    look formale a rapporto!
    lavoro in un ufficio, settore tecnologico e cliente istituzionale istituzionalissimo.
    nessuno mi direbbe nulla se girassi in jeans e felpa, ma io ho rapporti frequenti con i clienti, in ufficio e fuori e, siccome sono convinta che l’abito faccia il monca, eccome, sono sempre molto formale in ufficio.
    anche se cerco sempre di aggiungere un tocco personale, come una collana particolare, un accessorio, una borsa o delle scarpe, un foulard, insomma qualcosa che parli anche di me, oltre che del mio ruolo.
    perchè questo credo debba trasparire: chi siamo ma anche che cosa facciamo. e le due cose devono mescolarsi e contemperarsi nel modo migliore possibile.
    il secondo e il quarto outfit sono io, senza la testa: assolutamente nel mio stile, anzi di roba così ne ho armadi pieni.
    il primo mi paice molto, ma mal si concilia con i miei spostamenti in moto.
    gli altri due, carini, ma mi appartengono di meno e, sopratutto quello a righe, dipende dall’occasione.
    ossia magari lo potrei anche mettere, ma alla review con il cliente forse no
    😉
    in quel caso un bel tailleur nero o grigio o blu, una specie di divisa e passa la paura
    🙂
    si perchè forse l’abito formale è anche una specie di divisa, una coperta di linus, nella quale avvolgersi quando si vuole apparire senza apparire, camuffarsi un po’…
    e a me un po’ di formalità in ufficio non dispiace affatto.

    Rispondi

    • Mammafelice
      21 marzo 2014

      Ma sai che infatti quando preparavamo la gallery pensavo a te?

      Rispondi

Leave a Reply

 

 

 

Back to top
mobile desktop