Come lavarsi le mani correttamente: 11 regole + 3

Come lavarsi le mani correttamente? Lavarsi le mani è una delle azioni quotidiane più importanti: durante il giorno le nostre mani vengono in contatto con molti oggetti, animali, alimenti, eccetera. Seguendo queste regole le vostre mani saranno igienizzate e protette.

Come lavarsi le mani correttamente

Risulta quindi assolutamente obbligatorio adottare delle misure di prevenzione e protezione, in particolare prima di mangiare e cucinare, strofinare gli occhi, medicare ferite, applicare lenti a contatto, eccetera e dopo essere andati in bagno, aver maneggiato rifiuti, aver toccato carne cruda, aver soffiato il naso, essere venuti a contatto con persone ammalate e così via.

Ci sono talmente tante motivazioni che deve diventare un’azione totalmente spontanea!

 

Leggi anche “Rimedi naturali per unghie più forti

 

Come lavarsi le mani correttamente: 11 regole

  1. togliere anelli, braccialetti e monili vari;
  2. bagnate le mani con acqua tiepida o calda;
  3. applicate una quantità di sapone liquido necessaria a coprire il palmo della mano o strofinatelo con la saponetta;
  4. frizionate palmo contro palmo in senso circolare;
  5. strofinate il palmo della mano destra sul dorso di quella sinistra e viceversa;
  6. strofinate i palmi delle mani intrecciando le dita;
  7. fregate la parte interna delle dita a mani chiuse, tenendole ben chiuse;
  8. strofinate in senso rotatorio entrambi i pollici;
  9. massaggiate il palmo sinistro facendo delle piccole rotazioni con le dita della mano destra e viceversa;
  10. risciacquate bene le mani sotto l’acqua corrente;
  11. asciugate con cura.

Il lavaggio continuo delle mani, insieme ad altri comportamenti aggressivi, tende a rendere la pelle delle mani più secca e sensibile, per questo è importante tenere le mani idratate con una crema idonea in ogni stagione: applicatela specialmente sul dorso, poiché è la parte più secca, da idratare maggiormente.

Ricordatevi poi di usare dei guanti quando venite in contatto con detersivi o sostanze che possono irritare la pelle, per prevenire ulteriore secchezza.

Cercate di non mangiarvi le unghie e le pellicine: oltre a creare uno stato di infiammazione continua, in caso di rottura della cute si andrà a creare un varco per l’ingresso di batteri e altri microrganismi all’interno del nostro corpo.

Parla alla tua mente

*