Come valorizzare le gambe grosse

Come valorizzare le gambe grosse

Come valorizzare le gambe grosse? Avete gambe tornite e non sapete come valorizzarle al meglio? Come dico spesso, ognuno di noi ha le proprie caratteristiche visto che non esiste la perfezione dovremmo imparare ad accettarci ma si sa, noi donne abbiamo il brutto vizio di vedere il nostro corpo con  eccessiva criticità e finiamo sempre – o quasi – per vederci piene di difetti.

Proprio per questo, oltre a lavorare sulla accettazione di noi stesse, possiamo imparare a valorizzarci semplicemente scegliendo i capi più giusti per la nostra fisicità. Vediamo insieme quindi qualche piccolo suggerimento per valorizzare delle gambe un po’ più rotondette, ma ricordatevi che sono comunque segno di femminilità per cui non vanno nascoste ma occorre semplicemente giocare po’ con i vestiti per rendere più armoniosa la figura.

Leggi anche “Come vestirsi per nascondere la pancia

Come valorizzare le gambe grosse: 5 dritte

Partiamo subito dal presupposto che le gambe tornite generalmente sono più grosse sulla parte superiore – quindi sulla coscia – rispetto alla parte inferiore della gamba- quindi il polpaccio. Tenendo in considerazione ciò, l’unico modo per cercare di valorizzarle è quello di riuscire a riequilibrare la figura non sottolineando questa differenza tra la parte superiore delle vostre gambe con la parte inferiore.

come-valorizzare-gambe-grosse

Girl with Curves QuiQui

Vestiti. Se il vostro cruccio sono le gambe un po’ più grosse, scegliendo di indossare un abito lungo o midi, non avrete alcun tipo di problema. I modelli perfetti per chi vuole camuffare le cosce sono quelli ad A, che scendono svasati sui fianchi e non segnano troppo la figura.

Pantaloni. I pantaloni perfetti per valorizzare gambe più tornite sono i pantaloni palazzo e quelli dal taglio dritto. I primi perché scendono ampi su tutta la lunghezza della gamba senza evidenziare eventuali differenze tra coscia e polpaccio, i secondi invece sono leggermente più stretti sulla parte superiore della gamba e scendono dritti nell’ultima parte della gamba, dal ginocchio in giù e in questo modo riequilibrano la figura.

Jeans. Per quanto concerne i jeans, i modelli da prediligere sono i regular e quelli a sigaretta perché scendono dritti su tutta la gamba senza evidenziare o segnare troppo la parte superiore delle vostre cosce. I jeans skinny generalmente sono sconsigliati perché essendo molto attillati, evidenziano la rotondità delle scosse rispetto alla parte inferiore della gamba. Se però non volete rinunciare ad indossarli, sceglieteli in un lavaggio scuro e indossateli con qualcosa di più voluminoso sulla parte superiore del vostro corpo (come ad esempio un maxi maglione in inverno o una maxi camicia) per rendere più armoniosa l’intera figura.

Scarpe. Anche la scelta delle scarpe è importante. Evitate ad esempio i tronchetti alla caviglia che tagliano la gamba e rendono tozza la figura. Prediligete invece i modelli che sferrano leggermente il malleolo e che abbiano la parte alta leggermente più ampia in modo che non stringa troppo. Evitate inoltre anche le scarpe con i laccia alla caviglia per lo stesso motivo: stringendo troppo rischiate l’effetto salsicciotto. Se potete inoltre, prediligete le scarpe con il tacco (non deve essere necessariamente altissimo) perché in questo modo slanciate la figura e subito farete sembra le vostre gambe più snelle.

Tono su tono. Un altro modo per camuffare gambe un po’ grosse è quello di giocare con il tono su tono. Cosa significa? Semplicemente che in inverno potrete utilizzare scarpe e collant dello stesso colore (possibilmente in tonalità scure come il nero) perché in questo modo per effetto ottico la vostra gamba sembrerà super slanciata; in estate invece basta indossare un paio di sandali colo nude e lasciare la gamba nuda per ottenere lo stesso effetto.

Parla alla tua mente

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.